[h] Home | [p] Posta Certificata (PEC) | [k] Accesso Rapido | [s] Mappa del sito | [a] Accessibilià | [c] Contatti

Comune di Cavarzere

Provincia Venezia - Regione Veneto


Via Umberto I°, 2
30014 Cavarzere
Venezia

Telefono: +39 0426.317111
Tel. Polizia Locale: 0426/317180

E-Mail:

comune@pec.comune.cavarzere.ve.it
C.F.- P.IVA 00194510277

Sei in: Home -> Stato civile
Settore:
Stato civile
Dirigente del settore:
Dott. Luigi Maria Girotto
Responsabile dei servizi:
P.i.Ravaro Daniele
Responsabile dell'ufficio:
Dott.ssa Barbara Bardelle tel. 0426.317135
E-mail:
E-mail certificata:

L'Ufficio di Stato Civile L’ Ufficio di Stato Civile redige gli atti relativi agli eventi di nascita, cittadinanza, matrimonio e morte dei residenti o, comunque, avvenuti nel Comune e ne rilascia i relativi certificati. Ci si rivolge all' Ufficio di Stato Civile per dichiarare le nascite e le morti , per richiedere le pubblicazioni di matrimonio, per contrarre matrimonio civile, per chiedere la trascrizione dei decreti di concessione della cittadinanza italiana, per il rilascio dei certificati di competenza. Denuncia di nascita Per dichiarare una nascita occorre recarsi, entro 10 giorni dall' evento, all' Ufficio di stato civile del Comune di residenza dei genitori, o in quello del Comune in cui la nascita è avvenuta, muniti dell' attestazione di nascita, rilasciata da chi ha assistito al parto, di un documento di riconoscimento del dichiarante e del codice fiscale di entrambi i genitori. La dichiarazione di nascita può essere presentata anche allo stesso centro di nascita, nei tre giorni successivi all' evento. La dichiarazione di nascita è fatta dal padre o dalla madre o, in mancanza di essi, da un loro procuratore speciale. Nel caso in cui i genitori non siano tra loro sposati, ma intendano entrambi riconoscere il bambino, occorre la presenza del padre e della madre. Denuncia di morte I decessi avvenuti al di fuori di un ospedale o di casa di cura devono essere dichiarati, entro 24 ore, all' Ufficiale di stato civile del comune in cui il decesso è avvenuto La dichiarazione può essere effettuata da uno dei congiunti o da una persona convivente con il defunto o da un loro delegato o, in mancanza, da persona informata del decesso. Il dichiarante dovrà esibire la scheda ISTAT, compilata del medico curante ed il certificato necroscopico redatto dal medico necroscopo, per il rilascio di quest' ultimo ci si rivolge al Medico del Distretto Sanitario. Richiesta Pubblicazioni di matrimonio La pubblicazione di matrimonio deve essere richiesta dai nubendi all' Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza; se gli sposi risiedono in Comuni diversi è sufficiente presentarsi in un solo Comune da individuare a discrezione degli interessati, sarà poi l'Ufficiale di Stato Civile che provvederà a richiederla anche al Comune di residenza dell' altro sposo. Tutti i documenti necessari saranno richiesti d' ufficio con l'esclusione, nel caso di matrimonio celebrato secondo il rito cattolico o di altro rito ammesso, della richiesta di pubblicazione del parroco o del ministro di culto. Lo straniero che intende contrarre matrimonio in Italia dovrà esibire il "nulla osta" al matrimonio rilasciato dalla competente autorità del paese d' origine, debitamente tradotto e legalizzato. La legalizzazione sarà effettuata dal Consolato Italiano, nel caso di certificato rilasciato nel paese d'origine, dalla Prefettura nel caso di rilascio da parte del Consolato straniero in Italia. La pubblicazione rimarrà affissa per 8 giorni consecutivi, il matrimonio potrà essere celebrato trascorsi tre giorni successivi alla pubblicazione. Se il matrimonio non è celebrato nei centottanta giorni successivi, la pubblicazione si dà per non avvenuta. Gli sposi che intendono adottare per la loro famiglia il regime della separazione dei beni possono rendere la relativa dichiarazione contestualmente alla celebrazione del matrimonio, sia esso civile che religioso. Se non viene resa tale dichiarazione, si intende adottato il regime della comunione dei beni. Successivamente alla celebrazione del matrimonio il regime patrimoniale della famiglia può essere modificato a mezzo atto notarile. La scelta del regime patrimoniale adottata contestualmente alla celebrazione del matrimonio è esente da spese. Trascrizione decreti di concessione della cittadinanza italiana I destinatari del decreto di concessione della cittadinanza italiana devono recarsi presso l' Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza, entro sei mesi dalla data di notifica del decreto, per prestare il giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e per richiedere la trascrizione del decreto stesso. Il decreto produce effetti dal giorno successivo allo svolgimento degli adempimenti indicati. La domanda di concessione della cittadinanza italiana deve essere presentata al Ministero dell' Interno per il tramite dell' Ufficio territoriale del Governo di Venezia. Certificati di competenza dell’ Ufficio di Stato Civile L’Ufficio di Stato Civile rilascia estratti per copia integrale e per riassunto ed i certificati desumibili dai registri di nascita, matrimonio cittadinanza e morte. Tutti i certificati di stato civile sono rilasciati in esenzione dal bollo. Validità: i certificati attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazione hanno validità illimitata. Le restanti certificazioni hanno validità di sei mesi dalla data di rilascio. Tempi di rilascio: il rilascio degli estratti per riassunto e dei certificati è immediato.

Modulistica

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
IT Solution by paesi.com
Accessibilità Valid XHTML 1.0 Strict